Casale Tipico In Vendita A Firenze | Lionard 

CASALE TIPICO IN VENDITA A FIRENZE

18 Foto
Casale di pregio in vendita in Toscana, sulle colline di Firenze. Questo casale in vendita può annoverarsi tra le tipiche case storiche tradizionali poichè risalente al XV secolo, ed oggi completamente ristrutturata, con 2,5 ettari di terreno suddiviso in giardino, paddock e bosco. In un ambiente caratterizzato da una ricca vegetazione boschiva ed in un clima particolarmente salubre grazie alle purissime acque sorgive che scorrono nei torrenti della zona, è situato questo splendido casale sulle colline di Firenze con una superficie complessiva di circa 440 mq e con 2,5 ettari di terreno recintato. Nel 2007, sono state terminate le abili opere di ristrutturazione che ne hanno riportato alla luce la bellezza originaria grazie anche alla quasi totale ricostruzione della struttura in pietra eseguita con le pietre originali, nel rispetto della tradizione Toscana
Percorrendo il viale di accesso ci si addentra nella storica casa in vendita che gode di una fantastica posizione con una meravigliosa vista panoramica a 360° sulle colline della Toscana. Il terreno circostante comprende un giardino che si estende per circa 1 ha, mentre la restante parte è adibita a paddock per cavalli ed è occupata da un piccolo bosco.
Il casale è costruito ed arredato nel tradizionale stile delle coloniche toscane con pavimenti in cotto e soffitti con travi in legno. Gli arredi del meraviglioso immobile comprendono mobili e complementi in stile rustico: sobri, ma allo stesso tempo contribuiscono a creare un'atmosfera calda ed accogliente. Attraversando una loggia si accede al piano terra che ci accoglie in due ampi soggiorni divisi da un arco. Uno dei due locali al piano terra del casale conduce, a destra, ad una sala da pranzo e, a sinistra, ad una cucina con camino e ripiani in marmo bianco. Quest'ultima, così come uno dei soggiorni, presenta una porta-finestra che rende gli ambienti molto luminosi. Lo stesso piano ospita una camera da letto con bagno, un secondo bagno ed un vano dove delle scale conduco al primo piano. Si giunge, quindi, in un ampio salone con un bellissimo camino. Intorno a questa stanza sono disposte cinque camere da letto di cui una con soppalco e con accesso al ballatoio raggiungibile anche grazie a delle scale presenti nella loggia al piano terra. Il primo piano del casale di pregio ospita anche quattro bagni di cui due interni alle relative camere.
Dettagli Tecnici Regione: Toscana
Comune: Firenze
Zona: Firenze

Tipologia: Casale in vendita in Toscana - case Storiche
Superficie interni: 440 mq
Superficie esterni: 2,5 ha

Camere: 6
Bagni: 6
Soggiorni: 2
Salone: 1
Sale da pranzo: 1
Cucina: 1

oltre vani accessori e locali tecnici

Paddock
Terreno: 2,5 ha
 
Toscana – Firenze: Firenze km 31 – Greve in Chianti km 52 - Arezzo km 76 – Siena km 88 – Montecatini Terme km 87 – Poggio dei Medici Golf Resort km 24 – Aeroporto di Firenze km 56 – Uscita autostrada: uscita Firenze sud km 30.

Rif: 0289
Prezzo: € 1.000.000

casolare Toscano

Vendesi casa di lusso
Ville Firenze

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Toscana Firenze

Toscana – Firenze:  il territorio di Londa fu “pago” etrusco fin dal VI sec. a.C., com’è attestato da alcuni cippi sepolcrali, presumibilmente parte di una vera e propria necropoli a tutt’oggi inesplorata. Verso il Mille, Londa divenne dominio dei conti Guidi, signori del Casentino. Essi fecero costruire il primo nucleo dell’odierno capoluogo comunale su un isolotto alla confluenza del Rincine con il Moscia, che anticamente scorrevano ad un livello più elevato. Da qui l’origine del nome Londa: inizialmente chiamato “Isola”, il paese divenne successivamente “L’Onda”, per arrivare infine alla versione attuale.Nel XIV sec. Simone e Giovanni, figli del conte Roberto da Battifolle, dopo aver ottenuto dalla Repubblica di Firenze potestà sul territorio di San Leolino, si ribellarono poi alla stessa Firenze, finché, nel 1375, la Repubblica Fiorentina riacquistò il territorio di Londa, proteggendone e promuovendone l’espansione. Allora Cosimo I de’ Medici fece distruggere tutte le rocche sparse sull’attuale territorio del borgo di Firenze, ad eccezione proprio di Londa.
Come comunità civica della Toscana, rintracciamo la prima testimonianza di comune autonomo nel nostro territorio a partire dal 1446 (Statuto dei Comuni di Rincine e Fornace, ottenuto dal Governo di Firenze il 13.08.1446). Nel XVI secolo il comune in Toscana dipendeva come Podesteria dal Vicariato “del Ponte a Sieve”, mentre Fornace e Rincine erano invece aggregate alla Podesteria di Pratovecchio – Vicariato di Poppi. Nel 1645 Ferdinando II concesse i comunelli alla Famiglia Guadagni che li governava mediante un unico statuto, pur con un’amministrazione separata. Con la riunificazione delle attuali frazioni sopra citate, il Granduca Pietro Leopoldo diede vita, nel 1766, al Comune di Londa. Quest’autonomia decadde nel 1835, quando Londa fu aggregato a Dicomano.Il paese in Toscana fu parzialmente distrutto prima dal terremoto del 1929 e poi nel periodo di occupazione tedesca durante la seconda guerra mondiale - ricordiamo il cannoneggiamento dell’Agosto ’44 e la distruzione del ponte, del palazzo comunale e di altre case del centro storico al momento della liberazione (9 settembre). Nel dopoguerra, il comune vicino Firenze ha subito una costante emigrazione verso la città, tendenza invertita soltanto in tempi recenti.