Villa In Vendita A Pochi Minuti Da Firenze | Lionard 

VILLA IN VENDITA A POCHI MINUTI DA FIRENZE

22 Foto
Elegante abitazione di lusso, in tipico stile toscano, dalla superficie di circa 500 mq circondata da un parco di oltre 3000 mq, oggi in vendita a pochissimi chilometri da Firenze. La casa di prestigio in vendita è libera su quattro lati ed il giardino è completamente recintato e munito di avanzato sistema di allarme. Il parco, oltre ad ospitare una bellissima piscina con solarium in cotto, è molto ben curato e riccamente piantumato con numerosi olivi, piante da frutto, da ornamento e limoni in vaso. Un ampio piazzale in cotto antecede la villa a Prato e dà accesso al piano terra. Esso si apre su un ingresso che conduce alla zona giorno arricchita da pavimenti in cotto chiaro fatto a mano e montato a disegno con listelloni in noce. L'ingresso presenta un arco sorretto da due colonne in legno del Settecento e, a destra, una prestigiosa porta a due ante realizzata con pannelli originali di un coro ligneo del Cinquecento senese che accompagna all'ampia sala da pranzo con soffitto decorato con motivi floreali. Proseguendo, si oltrepassa una porta uguale alla precedente e si raggiungono un vano disimpegno ed una cucina molto spaziosa con finiture in marmo bianco fatto a mano, cappa in pietra serena e soffitto con travi laccate. Dalla cucina si accede, poi, ad altri vani, quali una lavanderia, un bagno, un locale tecnico e due garages. Nella parte sinistra del piano terra si trovano una sala lettura con libreria in cristalli a muro e piccole colonne di legno del Cinquecento, un bagno ed un grande salone impreziosito da un camino in marmo bianco del Settecento e il soffitto con travi in legno di castagno. Dalla sala lettura è possibile accedere, inoltre, ad un'ampia veranda che si affaccia, così come per il resto della casa, sulla zona panoramica del giardino. Il primo piano della villa in vendita è occupato dalla zona notte ed è completamente ricoperto con parquet di noce a resca. Esso comprende una suite padronale composta da un ingresso, uno spogliatoio ed un bagno con jacuzzi rifinito con marmo a disegno. Vi sono, poi, una suite per gli ospiti con ingresso e bagno in marmo rosa ,e altre due camere da letto con bagni anch'essi rifiniti in marmo. Il piano superiore è occupato da una mansarda coperta con travi in legno. Completano la casa di prestigio a Prato, in Toscana, una taverna che si trova nel piano seminterrato e la terrazza panoramica dalla quale si gode lo splendido panorama circostante.
Dettagli Tecnici Regione: Toscana
Comune: Prato
Zona: Prato

Tipologia: Case di prestigio in vendita - Villa Prato
Superficie interni: 500 mq
Superficie esterni: 3000 mq
 
Camere: 4
Bagni: 7
Saloni: 1
Sala da pranzo:1
Cucina: 1

oltre vani accessori e locali tecnici
 
Piscina climatizzata
2 garages
Terreno: 3000 mq con olivi ed orto
 
Toscana – Prato: Firenze km 21 – Montecatini Terme km 27 - Lucca km 58 – San Gimignano km 67 - Pisa km 78 – Viareggio km 82 - Golf Club Le Pavoniere km 4 – Parco Termale Tamerici km 21 - Aeroporto Firenze km 15 – Uscita autostrada: Prato est km 10.

Rif: 0230
Prezzo: Da 2,5M a 5M

casa di pregio

immobili prestigiosi
casale Firenze

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Toscana Prato

Toscana – Prato: Alcune testimonianze ci aiutano a capire come Prato fosse già abitata ai tempi del Paleolitico, anche se i ritrovamenti più importanti, in modo particolare nella zona di Campi Bisenzio, si hanno a partire dall'età degli Etruschi. Una delle scoperte più interessanti fu attestare come, già all'epoca, Prato si distinguesse per la tessitura, di cui si hanno testimonianze a partire dal VI secolo a.C.. Dopo gli Etruschi fu la volta dei Romani, che a differenze loro, adibirono il territorio pratese alla centuriazione, sono pochi infatti i reperti che testimoniano abitazioni umane in quel periodo.
Nell'alto medioevo il comune in Toscana a 15 km da Firenze vide la dominazione di Longobardi e Bizantini, sotto i quali venne conclusa un'importante opera di bonifica della Piana e la conseguente costruzione del sistema idrico, che avrebbe regolato i corso del fiume Bisenzio. Dopo la ritirata della famiglia Alberti, nel 1107, Prato cominciò a crescere come un comune libero. Furono due secoli di prosperità economica che videro il fiorire dell'industria e una consistente crescita demografica, che portò alla necessità di costruire fortificazioni solide, in quanto diverse erano le città che ormai aspiravano al controllo su Prato. Prima fra tutti Firenze, alla quale Giovanna D'Angiò vendette la città nel febbraio del 1351.
Prato continuò comunque a svilupparsi anche sotto la signoria della famiglia Medici e in seguito sotto la Repubblica Fiorentina. Il 29 agosto del 1512 Prato subì un grave attacco da parte dell'esercito della Lega Santa, dal quale ne uscì danneggiata. Fu con l'arrivo dei Lorena al Granducato di Toscana che Prato conobbe di nuovo un periodo florido, sia economico che culturale, con grandi progetti di abbellimento della città.
Il vero sviluppo economico arriverà a Prato dopo l'Unità d'Italia, quando la città conoscerà non solo un grande sviluppo demografico ma anche una forte industrializzazione soprattutto nei settori legati all'industria tessile di cui Prato costituisce il centro indiscusso della Toscana. Dagli anni del secondo dopoguerra, sino ai giorni nostri, Prato ha visto una consistente immigrazione proveniente dapprima dai paesi del sud Italia, e in un secondo tempo, dai paesi extracomunitari, che hanno portato nella città una grande manodopera.