Castelli In Vendita In Liguria | Lionard 

Castelli in vendita in Liguria

16 Foto
In una posizione dominante, proprio in cima ad una collina soleggiata, sorge quest'imponente castello in vendita che gode di una meravigliosa vista mozzafiato sul golfo ligure. Nonostante la costruzione dell'edificio sia avvenuta tra il 1936 ed il 1941, esso richiama lo stile delle dimore storiche in Liguria nonchè degli antichi castelli medievali difensivi grazie alle torrette d'avvistamento, le merlature di coronamento, le bifore e le trifore che rappresentano tutti tipici elementi di origine medievale. Oltre a questa influenza, però, sono di particolare nota anche alcune caratteristiche che rimandano allo stile gotico ed arabo che ben si fondono con l'architettura medievale.
La lussuosa residenza d'epoca conserva ancora la sua originaria forma ad "U" ed è distribuita su tre piani fuori terra oltre un seminterrato ed una torretta che si sviluppa su due livelli. L'esterno è stato costruito ponendo molta attenzione ai dettagli, ma ciò che risulta immediato a prima vista è il magnifico contrasto di colori derivante dall'unione di due tipi di rivestimento: la parte inferiore è coperta dalla tipica pietra chiara del Finale, mentre la parte superiore è rivestita con mattoni rossi.
La maestosità dell'esterno del Castello è, però, in contrasto con gli ambienti interni che si presentano molto semplici, senza particolari decorazioni o elementi di pregio, ma eleganti come ci si aspetta da un'abitazione di prestigio in Liguria. E' una tipica villa di lusso dove i locali si distribuiscono intorno ad un vano centrale. Il piano seminterrato è composto, infatti, da un ampio locale centrale adibito a soggiorno/bar intorno al quale sono disposti una cucina ed un bagno per il personale, mentre un magazzino è situato sotto la rampa di scale che dà accesso al giardino. Il piano terra ospita un locale a forma ottagonale attorno al quale si trovano un ufficio, una camera da letto per il personale e quattro camere da letto per gli ospiti. Il primo piano, il cosiddetto "piano nobile", ha la stessa disposizione del livello inferiore ed oltre al vano centrale ospita sette camere da letto di cui tre dispongono di una piccola terrazza. Il secondo piano è occupato non solo da quattro camere da letto, ma anche da un'ampia terrazza collegata con delle scale alla terrazza superiore. Su questo stesso livello, all’interno della torretta si trova una camera da letto dalla quale si può ammirare un magnifico panorama.


Dettagli Tecnici Regione: Ligura
Comune: Savona
Zona: Savona

Tipologia: Castelli in vendita - dimore storiche Liguria

Superficie interni: 911 mq
Superficie esterni: 1.700 mq+242 mq di terrazze

Camere: 17
Bagni
Saloni: 2
Sala da pranzo: 1
Cucina: 1

oltre vani accessori e locali tecnici

Giardino: 1.700 mq

Liguria: Savona km 22 - Genova km 68 - Imperia km 81 - Impianti Termali km 21 - Golf Club km 18 - Aeroporto Albenga km 27 - Uscita autostrada: uscita Finale Ligure km 48.



Rif: 0388
Prezzo: Da 2,5M a 5M

Castelli Liguria

Ville vendita Liguria
Ville lusso

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Liguria Savona

Liguria: Location meravigliosa, sede di splendide ville di lusso, eleganti e ricercate. I numerosi ritrovamenti archeologici, rinvenuti nelle caverne e nelle grotte del territorio del Finalese, hanno permesso agli storici di datare i primi insediamenti umani già nel Paleolitico. Tra i siti preistorici più importanti della Liguria vi è la "sepoltura del Giovane Principe", considerata dagli storici una delle tombe paleolitiche più antiche d'Europa. Risalenti al paleolitico superiore e medio sono, invece, i rinvenimenti presso la Caverna delle Fate, nell'Arma delle Manie e ancora nelle Arene Candide con la scoperta di un primitivo cimitero. Il territorio del Finalese in Liguria è altre sì ricco di testimonianze architettoniche preromane, romane, paleocristiane e bizantine; testimonianze che si ritrovano anche negli immobili di prestigio qui ubicati. La famiglia marchionale dei Del carretto, discendente da Enrico, qui costituì un potente marchesato, ma si scontrò, soprattutto per ragioni commerciali, con la Repubblica di Genova, proprietaria della quasi totalità dei porti della Liguria. Genova impose loro le convenzioni commerciali del 1290 e del 1340, ma i Del Carretto respinsero l'imposizione dopo aver ottenuto la protezione dei Visconti prima e degli Sforza poi. Tra il 1447 ed il 1448 Genova invase il Marchesato. Due anni dopo, però, il borgo della Liguria di Finale tornò ai Carretteschi con il determinante aiuto dei francesi. Nel 1496 Alfonso I Del Carretto ottenne da Massimiliano I la totale investitura del Marchesato. Tra il 1507 e il 1514 Alfonso I fu estromesso dal governo del marchesato dal fratello Carlo Domenico, cardinale, amico sia del papa ligure Giulio II che del re di Francia Luigi XII. Era il periodo di massima estensione del marchesato che, dopo la "vittoriosa" guerra contro Genova, aveva esteso i suoi domini. Ma fu una stagione di breve durata. Nel 1558 Genova invase nuovamente il marchesato. Seguirono alcuni decenni di turbolenza politica, fomentata dalla Spagna, che finalmente riuscì ad impadronirsi del Finale nel 1602. Il possedimento spagnolo portò inoltre ad una nuova rivalutazione del patrimonio culturale e religioso del marchesato in Liguria. La dominazione spagnola perdurò per oltre un secolo e sarà solo nel 1707 che cessò ufficialmente dopo la morte di Carlo II di Spagna. Ben presto le mire espansionistiche della Repubblica di Genova assorbirono anche l'ex marchesato filo spagnolo del Finale. Genova fu, quindi, la nuova feudataria del borgo di Savona.
Oramai persa l'antica grandezza del marchesato e la pagina conclusiva dell'antico stato si chiuse con l'invasione nel 1795 dell'esercito francese di Napoleone Bonaparte. Decaduto il marchesato, soppressa la repubblica genovese e costituita la Repubblica Ligure nel Primo Impero francese, dal 1805 anche Finale seguì le successive vicende storiche del territorio ligure. Divenne quindi parte integrante del Regno di Sardegna nel 1815 e del Regno d'Italia nel 1861.