Immobile Di Prestigio In Toscana Con Chiostro E Giardino | Lionard 

IMMOBILE DI PRESTIGIO IN TOSCANA con chiostro e giardino

3 Foto

Immerso nel verde delle colline del Parco Nazionale di Cavriglia, è in vendita quest'immobile di prestigio, in origine ex-convento, risalente al XVI secolo della superificie complessiva di 1060 mq con chiostro interno ed annesso giardino di 2900 mq. Quest'antica tenuta in vendita ad Arezzo gode di una meravigliosa posizione panoramica, si sviluppa su quattro livelli ed è predisposta per la realizzazione di 16 appartamenti di diverse dimensioni. Il piano terra può essere suddiviso in cinque appartamenti: un'abitazione è composta da una camera, un soggiorno-sala da pranzo, una cucina ed un bagno; un'altra ha due camere, due bagni, una sala da pranzo con angolo cottura; un appartamento dispone di una camera, un bagno, una sala da pranzo con angolo cottura ed un salone; una residenza ospita una camera, un bagno ed una sala da pranzo con angolo cottura; una ha due camere, un bagno ed una sala da pranzo con angolo cottura ed un'altra è composta da due camere, un bagno, una sala da pranzo con angolo cottura ed un salone. Al primo piano di questa storica villa Toscana, oltre a tre vani ad uso accessorio, vi sono un appartamento con due camere, un bagno, un salone ed una sala da pranzo con angolo cottura; due appartamenti con due camere da letto, un bagno ed una sala da pranzo con angolo cottura; un'abitazione con una camera, un bagno ed una sala da pranzo con angolo cottura e, poi, un piccolo monolocale con bagno.

Al secondo pianodi questa residenza d'epoca in vendita vi sono altri tre appartamenti di cui uno con due camere, una sala da pranzo con angolo cottura, due bagni ed un salone; uno con una camera, una sala da pranzo, una cucina ed un bagno; uno con una camera, una sala da pranzo, una cucina ed un bagno ed un altro coon due camere, due bagni, un salone ed una sala da pranzo con angolo cottura. A completare la proprietà di quest'antica tenuta in vendita vi è una villa del 1500 della superficie di 650 mq integralmente da ristrutturare.

Dettagli Tecnici Regione: Toscana
Comune: Arezzo
Zona: Arezzo

Tipologia: Residenze d'epoca - Villa Storica
Superficie interni: 1710 mq
Superficie esterni: 2900 mq
 
Convento: 1060 mq
Villa: 650 mq
 
giardino: 2900 mq
 
Toscana – Arezzo: Arezzo km 39 – Castellina in Chianti km 24 – Siena km 38 - Firenze km 51 – San Gimignano km 48 – Volterra km 71 – Circolo Golf Ugolino km 21 – Centro Termale Tamerici km 91 - Aeroporto Firenze km 65 – Uscita autostrada: uscita Valdarno km 8.

Rif: 0239
Prezzo: Fino 2,5M

immobili di lusso

ville medicee
rustico Toscano

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Toscana Arezzo

Toscana  - Arezzo: Il Comune di Cavriglia, dove sorge la prestigiosa casa di lusso con villa ricavata da un ex convento, nacque il 17 marzo 1809, quando si riunì per la prima volta il "Consiglio della Comune". In esso, per volere del governo napoleonico, vennero incorporati i "popoli" di Montaio, Montegonzi, Castelnuovo, Meleto, che precedentemente avevano fatto parte della Lega d'Avane. Il territorio del borgo in Toscana si estende sulle pendici orientali dei Monti del Chianti, nel Valdarno superiore, ed è solcato da numerosi corsi d'acqua che scendono verso l'Arno. I primi insediamenti umani nel comune in Toscana sono molto antichi, come testimoniano alcuni ritrovamenti archeologici (di epoca romana ed etrusca presso Cavriglia e Montaio, di epoca etrusca presso Sereto) e la toponomastica locale.
Il versante dei Monti del Chianti occupato dal territorio cavrigliese era quasi con certezza attraversato da una strada di epoca romana che congiungeva il Valdarno con la valle del Greve, passando dal varco di Cintoia. Tale presenza è testimoniata da alcuni toponimi (Casa Migliarina, Monte Termini, Limite) e dal ritrovamento di tratti di selciato, ma soprattutto dall'allineamento, lungo questo ipotetico percorso, di alcune pievi plebane (notoriamente veri e propri "segnavia"): Petrolo, San Giovanni, San Pancrazio e Gaville. Di queste pievi in Toscana, due, quella di San Giovanni e di San Pancrazio, si trovano nel territorio comunale. Degne di nota sono anche la chiesetta di San Michele a Sereto e quella di San Lorenzo a Casignano, che conservano pressochè intatte le loro caratteristiche romaniche. Da documenti del '200 e del '300 veniamo a sapere che nel territorio del comune in Toscana di Cavriglia le più antiche famiglie feudatarie erano quelle dei conti Guidi e dei Ricasoli con i loro "consorti" Firidolfi; poi, così come in altre zone del Valdarno, salirono alla ribalta le potenti famiglie degli Ubertini e dei Pazzi ed infine i Franzesi. Fino alla seconda metà del '200 il Castello di Montaio in Toscana fu possedimento dei Guidi e roccaforte ghibellina contro la Repubblica Fiorentina, che infine lo conquistò. Stessa sorte toccò al Castello in Toscana di Montegonzi, località già menzionata nei "Decimari" del XIII e XIV sec., col nome di San Pietro di Formica, che fu prima possesso dei Guidi, poi dei Ricasoli e poi, dopo il 1314, della Repubblica di Firenze, che ne acquistò la Rocca. Anche Castelnuovo d'Avane (oggi dei Sabbioni), dopo la famosa battaglia di Montaperti, dovette subire la furia dei ghibellini.