Castello Medievale In Vendita In Piemonte | Lionard 

CASTELLO MEDIEVALE IN VENDITA IN PIEMONTE

41 Foto

L'incantevole castello medievale in vendita tra Torino ed Alessandria, risalente all'anno mille ed è immerso in un meraviglioso parco di alberi secolari ed affacciato sulle colline del Monferrato. Il castello in vendita si presenta con un corpo principale dalla sommità merlata e con un torrione quadrangolare che termina in un leggero loggiato. Durante il corso dei secoli la struttura è stata sottoposta a diverse modifiche, infatti, risalenti al XVIII secolo, sono le finestre ad arco sulla sommità della torre, i balconi in pietra della facciata ed il rifacimento dello scalone e del salone di rappresentanza. Nello stesso periodo la parte più vecchia del castello di prestigio  venne riadattata per realizzarvi una grande sala da pranzo in stile neogotico ed il sovrastante teatro affrescato con gli episodi del Don Chisciotte. Inoltre, dall'interno di un ampio cortile, venne ricavata una piccola cappella tuttora consacrata. La storica residenza medievale è composta da una parte fortificata e da una parte di servizio. La porzione fortificata è la parte più prestigiosa ed è composta da meravigliosi saloni affrescati e con bassorilievi, la cappella privata ed un cortile interno. Nel livello superiore vi sono tre appartamenti ed una porzione di servizio. Il piano nobile ospita due suite con pareti affrescate, la “camera da Re”, ossia una suite con terrazzino del XVIII secolo, due salotti del Settecento con camino, un salone da ballo, una sala musica, una biblioteca ed un cortile. La porzione di lusso ospita, inoltre, otto camere ed un salone adibito a teatro. La parte di servizio è composta da ex-scuderie che formano un cortile chiuso e che, attualmente,sono utilizzate come magazzini ed autorimesse, ma ospitano anche un appartamento con terrazzo destinato al custode.

Adiacente al castello in Piemonte si trova una “foresteria” di costruzione cinquecentesca e recentemente restaurata. Essa è composta da tre strutture che definiscono un'ampia corte ed ospita dodici camere con bagno arredate con mobili antichi, un salone con camino, una sala colazioni e spazi di servizio, quali una cucina, una dispensa, servizi igienici e magazzino. Una cucina, un salone con camino ed una sala da pranzo sono i luoghi comuni a disposizione per gli ospiti. Il piano seminterrato può essere in parte utilizzato per la realizzazione di altre camere, un centro benessere e così via, mentre una parte è destinata alle cantine utilizzate all'attività dell'azienda agricola. La proprietà  di lusso comprende 19 ha di terreno suddivisi tra parco secolare con alberi ad alto fusto, vialetti, siepi di delineamento, una bellissima piscina, ed appezzamenti di terreno dedicati all'azienda agricola.

Le modifiche architettoniche ed il perfetto stato di manutenzione hanno fatto sì che la proprietà sia, ancora oggi, uno dei più bei castelli d'Italia.

Dettagli Tecnici Regione: Piemonte
Comune: Tra Torino ed Alessandria
Zona: Casal Monferrato

Tipologia: vendita castello - Castelli a Torino
Superficie interni: 5962 mq
Superficie esterni: ca. 19 ha

Castello: 4407 mq + 4 ha di parco e bosco
Foresteria: 1357 mq + 700 mq di corte
Azienda agricola: 198 mq + 15 ha di terreno

Piscina riscaldata
Campo da tennis
Cappella
Teatro non attrezzato
Cantine per produzione di vino
Possibilità realizzazione piattaforma eliportuale

Piemonte – Casal Monferrato: Alessandria km 45 – Torino km 56 – Genova km 124 – Milano km 105 - Golf Club "Il Golfino" km 10 – Aeroporto Torino km 61 – Impianti Termali km 50 – Uscita autostrada: uscita Casale Monferrato Nord km 12.

Rif: 2339
Prezzo: Da 5M a 10M

ville Torino

appartamenti in vendita
casa di pregio

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Piemonte Alessandria

Piemonte – Alessandria – Casal Monferrato: Alessandria, sede del meraviglioso castello in vendita, fu fondata intorno alla metà del XII secolo dalla Lega Lombarda con il preciso intento di occupare una posizione strategica e di ostacolare il marchese di Monferrato Guglielmo il Vecchio, parente e seguace di Federico I "Barbarossa" e assieme a Milano divenne il simbolo dell'irriducibilità dei lombardi. Inizialmente prese il nome di "Civitas Nova"e, in seguito, il nomignolo inventato dagli imperiali del Barbarossa "Alessandra della paglia", ci ricorda che nel 1174, durante il leggendario assedio stretto dall'imperatore, i tetti della città erano di paglia.
I borghi vicini alla cittadina del Piemonte infatti la stavano costruendo e fortificando in riva al Tanaro attorno a Borgo Rovereto. Invano il Barbarossa assediò la città e quando le sue truppe sconfitte si ritirarono la città venne chiamata così in onore di Papa Alessandro III, protettore della Lega. Successivamente entrò a far parte dell’Impero, prendendo per un breve periodo il nome di "Cesarea". Divenne libero comune del Piemonte nel 1198 poi, seguendo le sorti del ducato di Milano, nel 1348 passò ai Visconti, agli Sforza ed agli Spagnoli. Conquistata dal principe Eugenio nel 1707, fu ceduta nel 1713 ai Savoia che la fortificarono in modo da renderla un'importante piazza strategica e baluardo del Piemonte. Risale infatti a questo periodo la "Cittadella" che è uno dei massimi esempi di architettura militare del Settecento italiano e tra le più importanti d’Europa.
Fu fatta costruire dal Re Vittorio Amedeo II a partire dal 1728, i lavori furono proseguiti dal successore Carlo Emanuele III, per essere completati dai generali Marescot e Chasseloup; le difese furono ancora potenziate a metà dell’Ottocento. Della Cittadella del borgo nel Piemonte colpisce la grandiosità della cinta muraria che ha uno sviluppo perimetrale di tre chilometri e presenta una cinta a pianta esagonale con fronti bastionati, ma il complesso architettonico più interessante è offerto dal vasto piazzale di 30.000 mq. su cui si affacciano i massicci e severi parallelepipedi degli edifici Sette – Ottocenteschi. Osservando la struttura settecentesca della città di Alessandria, ampliata poi nel 1859, e le testimonianze di un ottocento tipicamente militare, si pensa a quella che era la massiccia roccaforte di un tempo, che seppe resistere più volte all’assedio. Roccaforte che adesso è una città di tutto rispetto, sede di meravigliose ville di lusso e castelli di prestigio.