Villa Storica In Vendita In Toscana | Lionard 

VILLA STORICA IN VENDITA IN TOSCANA

29 Foto

Nei pressi di un borgo situato sulle colline di Lucca è sita in vendita questa antica dimora le cui origini risalgono tra la fine del XV e gli inizi del XVI secolo. La residenza d'epoca gode di un magnifico panorama dove lo sguardo spazia sin sulla costa della Toscana.

La villa in vendita in Toscana si presenta con una struttura di forma allungata in stile tipicamente lucchese ed ha una facciata arricchita da finestre decorate con semplici ed eleganti cornici lisce in pietra ed un caratteristico portale ornato da mascheroni inseriti nell’architrave. L'ingresso della villa è anticipato da un'ampia terrazzatura collegata con due rampe doppie di scale allo splendido giardino all'italiana.

La struttura dell'immobile di prestigio si sviluppa su cinque piani. Nel piano interrato si trova una sala biliardo collegata direttamente al giardino. Il piano seminterrato ospita un'ampia sala da pranzo, un salone con un imponente caminetto in pietra, due bagni, una spaziosa cucina con annessa dispensa e cantina refrigerata. Attraversando l'ingresso del piano terra si raggiungono uno spazioso salone con un caminetto e luminose porte finestre, una sala da pranzo, un secondo salone con caminetto, un vano uso ufficio, un bagno ed una camera padronale con bagno, camera armadio e piccolo salotto. Il primo piano completa la zona notte con tre camere da letto con bagno, una camera di servizio anch'essa con bagno ed uno studio con bagno. Il piano superiore si compone di vani uso lavanderia.

Oltre all'elegante villa di lusso sulle colline di Lucca, la proprietà si compone anche di un'importante fattoria composta da vari edifici rurali e dedicata alla produzione di olio grazie agli uliveti presenti nella proprietà che complessivamente comprende 111 ettari di terreno. Degna di nota è la piscina esterna riscaldata, con vasca jacuzzi e l'eliporto privato.
Dettagli Tecnici Regione: Toscana
Comune: Lucca

Tipologia: Vendita immobili di prestigio - vendita immobili Forte dei Marmi
Superficie interni: 2.825 mq
Superficie esterni: 111 ha

Villa di lusso: 1.220 mq
Camere con bagno: 4
Camera padronale con bagno: 1
Bagni: 3
Saloni: 3
Sale da pranzo: 2
Cucina: 1

oltre vani accessori e locali tecnici

4 case rurali: 620 mq
2 chiese: 120 mq
Fattoria ed edifici rurali: 865 mq
Piscina riscaldata con idromassaggio
Eliporto
Acquedotto
Superficie totale terreno: 111 ha

Toscana – Lucca – Forte dei Marmi: Lucca km 19 - Viareggio km 7 - Lago Massaciuccoli km 7 - Forte dei Marmi km 18 - Golf Club km 9 - Impianti termali km 18 - Aeroporto Pisa km 37 - Uscita autostrada: uscita Lucca ovest/Viareggio/Genova km 13.

Rif: 0409
Prezzo: Trattativa Riservata

Tenuta in vendita

Casa di lusso
Agenzia immobiliare di lusso

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Toscana Lucca

Lucca, città toscana dal fascino unico, ricca di storia, arte, immobili di prestigio e location uniche e esclusive. Nata come insediamento ligure e sviluppatasi come città romana, nel VI secolo Lucca diviene la capitale del ducato longobardo della Tuscia per poi svilupparsi nel XII secolo come Comune e poi Repubblica. Nel Medioevo la città crebbe notevolmente in relazione all'antica Via Francigena di cui costituiva una tappa importante per la presenza del Volto Santo, una veneratissima reliquia che rappresenta il Cristo crocifisso e che si trova nel Duomo di Lucca. Nonostante le vicissitudini legate alle lotte tra Guelfi e Ghibellini, Lucca diviene una delle città più importanti del Medioevo italiano. Il prestigio di Lucca è ben visibile nei numerosi monumenti e nelle proprietà di prestigio site in questo territorio. Il suo Signore, Castruccio Castracani degli Antelminelli, riesce a farla diventare antagonista unica all'espansione di Firenze portandola alla vittoria (1325) nella battaglia di Altopascio dove sconfigge il più forte esercito fiorentino inseguendolo sino sotto le mura di Firenze. Alla morte di Castruccio la città cade in un periodo di anarchia che la vede soggiacere al dominio dei Visconti e successivamente alla dittatura di Giovanni Dell'Agnello, Doge di Pisa. Riotenuta la libertà per intervento dell'imperatore Carlo IV, Lucca si dette un governo repubblicano e tornò a conoscere grande fama in Europa grazie ai suoi banchieri ed al commercio delle Sete. A parte un breve periodo di Signoria come quella di Paolo Guinigi, Lucca rimase una repubblica indipendente fino al 1799 anno della sua definitiva caduta ad opera degli Austriaci. Nel 1805 viene costituito il Principato di Lucca e Piombino, assegnato alla sorella di Napoleone Bonaparte Elisa Bonaparte ed al marito Felice Baciocchi e nel 1860 la città fu infine annessa al regno d'Italia.
 
Lucca è una delle principali città d'arte d'Italia, celebre anche al di fuori dei confini nazionali soprattutto per la sua intatta cinta muraria del XV-XVII secolo; la stessa cerchia, trasformata già a partire dalla seconda metà dell'Ottocento in piacevole passeggiata pedonale, risulta a tutt'oggi come una delle meglio conservate in Europa, in quanto mai utilizzata nei secoli passati a scopo difensivo. Di conseguenza anche il centro storico monumentale della città è rimasto pressoché intatto nel suo aspetto originario, potendo dunque annoverare svariate architetture di pregio, come le numerosissime chiese medievali di notevole ricchezza architettonica, torri e campanili, e monumentali palazzi rinascimentali di pregevole linearità stilistica.
 
La città vanta anche suggestivi spazi urbani: il più celebre è sicuramente quello di piazza dell'Anfiteatro, nato sulle rovine dell'antico anfiteatro romano ad opera dell'architetto Lorenzo Nottolini ed unico nel suo genere architettonico. Arteria principale della città storica è la stretta e medievale via Fillungo, che riunisce i maggiori esercizi commerciali della città. Proprio per questa sua immensa ricchezza storico - monumentale è stata avanzata di recente la proposta di includere il centro storico di Lucca - in cui è compreso uno storico teatro di tradizione, il Teatro del Giglio, nella lista del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.