Immobile Di Prestigio A Verona | Lionard 

IMMOBILE DI PRESTIGIO A VERONA

13 Foto

Nelle valli veronesi, a pochi passi del fiume Adige è situato un importante complesso di case e ville di lusso in vendita di notevole valore storico e di elevato interesse ambientale per la zona che lo ospita. Le origini della proprietà risalgono tra la fine del XVI e l'inizio del XVII secolo, ma è solo negli ultimi anni che gli edifici sono stati oggetto di importanti ed abili opere di ristrutturazione, tuttora in corso, che hanno lo scopo di riportare alla luce la suggestiva bellezza ed il fascino originali della residenza con l'obiettivo di riportare alla luce i fasti dell'immobile di prestigio quale essa è, in quanto tipica villa di lusso Veneta. L'attenzione, infatti, è stata particolarmente concentrata sul restauro e sul recupero delle strutture storiche e degli elementi esistenti rispettando le diverse caratteristiche di ogni costruzione che rappresentano l'elemento distintivo di ciascuna di esse. L'obiettivo, di conseguenza, è quello di non alterare la morfologia degli edifici in vendita, bensì di conservare le funzioni originarie delle singole case ed unità che sono strettamente legate alla loro forma. Particolarmente significative per il processo di restauro sono la Villa padronale e la Barchessa adiacente che, nonostante il passare dei secoli, sembrano ancora avvolti da un'atmosfera che rimanda alle fantastiche storie di dame e cavalieri. In collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Verona, Rovigo e Vicenza ed il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, sono stati eseguiti attenti ed approfonditi interventi di restauro di alto livello che hanno contribuito alla rinascita di questo complesso di ville di pregio, oggi in vendita. Sono stati, infatti, particolari accorgimenti come quello di riutilizzare il materiale derivante dagli stessi edifici ed il conformare le strutture e le loro funzioni originarie al periodo attuale, che hanno portato alla riscoperta del valore storico e culturale della residenza d'epoca.

Dettagli Tecnici Regione: Veneto
Comune: Verona
Zona: verona

Tipologia: Vendita Villa - villa Veneto
Superficie interni: 3.962,51 mq
Superficie esterni: 10.500 mq

Villa padronale (edificio F): 1247,84 mq
Villa del salariato (edificio D): 515,25 mq
Stalle (edificio E): 784,98 mq + porticato 284,87 mq
Barchessa e cantina (edifici G e H): 933,81 mq
Porcilaia (edificio I): 18,76 mq
Annessi: edificio A: 103,01 mq
 edificio B: 16,42 mq
 edificio C: 34,38 mq
 edificio L: 2,21 mq
 edificio M: 12,18 mq
 edificio N: 8,79 mq

oltre vani accessori e locali tecnici

Terreno: 10.500 mq

Veneto – Verona: Verona km 38 - Mantova km 40 - Rovigo km 45 - Padova km 60 - Peschiera del Garda km 59 - Vicenza km 83 - Padova km 84 - Golf Club km 3 - Impianti termali km 38 - Aeroporto Verona km 44 - Uscita autostrada: uscita Rovigo sud km 39.

Rif: 0376
Prezzo: Da 5M a 10M

villa luxury

Ville del Veneto
case e ville

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Veneto Verona

Veneto – Verona: La città di Verona, grazie alla sua collocazione geografica, è stata abitata fin dal neolitico, quando probabilmente sorse un villaggio presso la zona meridionale di colle San Pietro, lungo il corso dell'Adige, ma le prime notizie certe risalgono al IV secolo a.C. In epoca romana il borgo nel Veneto fu un centro politico e commerciale di prima grandezza di cui oggi rimangono tracce fastose: dall'Arena al Teatro Romano, dall’Arco dei Gavi a Porta Borsari, dall'area archeologica di Porta Leoni a quella degli Scavi Scaligeri. Quest’ultima zona, situata al centro della città del Veneto, a due passi da Piazza Erbe, è divenuta durante il Medioevo sede del potere politico ed amministrativo.
Negli anni successivi fino all'anno 1000 l'Italia settentrionale fu sconvolta da numerose guerre, ma Verona rimase sempre fedele agli imperatori del Sacro Romano Impero durante tutta la lunga lotta per le investiture con il Papato. La nascita del Comune del Veneto si ebbe nel 1136 con l'elezione dei primi consoli, mentre andavano delineandosi due partiti che in seguito sarebbero stati chiamati dei guelfi e dei ghibellini: Verona fu in un primo tempo particolarmente colpita dalla lotta tra queste due fazioni anche perché nel contado si trovavano le maggiori forze del partito guelfo, mentre la città era prevalentemente ghibellina. Il 24 giugno 1405 vi fu la dedizione di Verona a Venezia, sotto cui la città godette di un lungo periodo di pace che si perpetuò sino al 1501, quando la Repubblica Veneta venne attaccata dalle potenze della lega di Cambrai. Con la dominazione di Venezia la città di Verona divenne una meta per intellettuali, pensatori ed artisti di quel tempo, come Goethe, Heine, Stendhal. Nel 1630 Verona conobbe il dramma della peste: la popolazione venne decimata. Il 1796 segnò un momento molto importante per la cittadina del Veneto: l’entrata delle truppe di Napoleone Bonaparte nella città. In seguito, la firma del trattato di Campoformio del 1797 stabilì il passaggio dell’intera area veneta sotto il controllo degli Austriaci. La storia di Verona italiana ebbe inizio il 16 ottobre 1866 con la conquista del Veneto da parte dei Savoia a seguito della terza guerra di indipendenza.