Villa Di Lusso In Vendita Nel Cuore Del Chianti | Lionard 

Villa di lusso in vendita nel cuore del Chianti

15 Foto

Sulle colline del Chianti senese è in vendita una prestigiosa tenuta vinicola la cui villa di lusso padronale è stata ricavata da un antico fienile Toscano di 413 mq.  Questa tipica villa Toscana nasce quindi come frutto di una raffinata ristrutturazione opera di un noto architetto senese, e si articola con una struttura in cotto e pietra rispettosa dell'originale aspetto architettonico, con un interno moderno e confortevole, teso a mantenere intatto il gusto toscano per le belle dimore. Questa Azienda Vinicola in vendita sorge accanto all'antico omonimo borgo, nel cuore del Chianti senese, circondato da vigneti, uliveti e boschi selvatici, e produce del vino Chianti Classico e  Super Tuscan. La proprietà si estende per 7,5 ettari di terreno privato, di cui 3,5 ettari di vigneto mentre il resto è coperto da ulivi e bosco. All'esterno, in mezzo agli ulivi, si trova un'ampia e panoramica piscina corredata di doccie calde a pannelli solari. L'appartamento padronale, di 200mq,caratterizzato da un prezioso pavimento in travertino, presenta al piano superiore un grande open space con area living che vanta uno splendido caminetto e ampie vetrate che si aprono sui quattro lati del piano garantendo una magnifica vista che spazia a 360° dal Chianti al Monte Amiata, mentre la zona notte, con tre camere matrimoniali, è al piano inferiore. Gli altri due appartamenti, di dimensioni e struttura analoghe, hanno due camere  matrimoniali ciascuno, grandi spazi living, bagni privati, cucine abitabili e spaziosi saloni.

Dettagli Tecnici Regione: Toscana
Comune: Siena
Zona: Chianti

Tipologia: Vendita ville in Toscana - Azienda Vinicola
Superficie interni: 413 mq
Superficie esterni: 7,5 he

Camere: 5
Bagni: 5
Saloni: 3
Sala da pranzo: 2
Cucine: 2

oltre vani accessori e locali tecnici: 3

Piscina
Terreno 7,5 he

TOSCANA - Siena - Chianti: Siena:9 km - Firenze: 70 km -Arezzo: 61 km - Costa degli Etruschi: 82 km - Montalcino: 48 km - Montepulciano: 47 km - Cortona: 57 km - Parco naturale del Casentino: 31 km - Antiche terme Querciolaia: 11 km - Golf & Country Club: 3 km - Aeroporto Siena: 11 km - Casello autostradale: A1 uscita Firenze sud, poi E78 uscita Monteriggioni 16 km.

Rif: 0088
Prezzo: Fino 2,5M

Villa in Tuscany

ville e casali
azienda vitivinicola

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Toscana Siena

Toscana-Siena-Chianti: situato nell'alta valle dell'Ombrone, Castelnuovo Berardenga è il più meridionale dei Comuni del Chianti. Si trovava, all'origine, al centro dei possedimenti della famiglia degli Ugurgieri della Berardenga, cui deve il nome, ma la sua nascita come castello fu decretata il 26 luglio 1366 dal Gran Consiglio della Repubblica senese, per difendere la zona dalle incursioni delle compagnie di ventura.I lavori diretti da Mino Dei di Siena, terminarono appena in tempo. L'assedio della Toscana non impedì però che il castello a Siena tornasse in mano ai senesi, i quali in seguito lo avrebbero difeso validamente, nel 1478 e nel 1479, dalle insidie degli eterni rivali. Solo nel 1481 i senesi si decisero a completare le fortificazioni e a stabilire l'installazione di un presidio.
Qualche anno dopo, nel 1489, il tradimento del conte Francesco Landi fece cadere la Rocca di Castelnuovo nelle mani di Firenze, ma dopo un anno di assedio il castello tornò nella mani di Siena. Più tardi, nel 1511, il borgo in Toscana, con nuove e possenti fortificazioni, fu ceduto dalla Repubblica di Siena a Belisario Bulgarini, che per molti anni ne fu podestà; successivamente passò sotto il dominio dei Bellannati, che lo tennero fino al 1526. L'anno dopo, il Castello ritornò in mano a Siena e vide il passaggio di Carlo Borbone con le sue truppe; nel 1538 fu visitato anche da papa Paolo III, in viaggio per Nizza. Occupata nel 1554 dalle truppe del conte di Santa Fiora e del marchese di Marignano, il castello in Toscana entrò a far parte l'anno dopo, con la caduta di Siena, del Granducato di Toscana; solo nel 1774, grazie alla riforma Leopoldina, Castelnuovo assunse l'attuale assetto territoriale.