Villa Panoramica In Vendita In Toscana | Lionard 

VILLA PANORAMICA IN VENDITA IN TOSCANA

11 Foto

In un suggestivo paesaggio di vigneti, oliveti e boschi di castagni, sui colli di Firenze è in vendita questa villa panoramica, con una superficie coperta di 385 mq che offre un magnifico sguardo sulle colline della Toscana. Corredata da 4 ha di terreno coperto da alberi e numerose piante, la casa di prestigio in vendita  è immersa in una quiete unica e garantisce la massima riservatezza.

La villa di lusso a Firenze copre una superficie di 250 mq e si sviluppa su due piani. Il piano terra ospita due ampi saloni, una cucina, una sala da pranzo, un bagno ed alcuni vani accessori. Il primo piano, invece, accoglie la zona notte composta da tre camere da letto, due bagni ed un salone che si affaccia su un'ampia terrazza accessibile anche dal piano terra grazie ad una scala esterna. Annesso al piano terra della casa di lusso in vendita troviamo un piccolo appartamento con ingresso indipendente composto da due vani ed un bagno.

Adiacente alla villa principale, un secondo edificio della superficie di 105 mq, anch'esso in vendita, si articola su due piani: il piano inferiore è un seminterrato occupato da un ampio locale adibito a deposito, mentre il piano superiore è costituito da un suggestivo portico di 38 mq ed un'ampia terrazza di 57 mq collegata con tre scalini ad una grande piscina.
A completare il complesso immobiliare in vendita in Toscana vi è un deposito attrezzi di 30 mq con un portico di 60 mq.
Dettagli Tecnici Regione: Toscana
Comune: Firenze
Zona: Vinci

Tipologia: Vendita ville lusso - case lusso vendita
Superficie interni: 385 mq
Superficie esterni: 4 ha terreno + 57 mq terrazza + 98 mq portici

Villa
Camere: 3
Bagni: 3
Saloni: 3
Sala da pranzo: 1
Cucina: 1

Appartamento
Camere: 1
Bagni: 1
Cucina

Vani accessori e locali tecnici

Piscina
Deposito attrezzi
Terreno: 4 ha

Toscana – Firenze – Vinci: Firenze km 40 – San Miniato km 8 - Certaldo km 21 – San Gimignano km 36 – Pisa km 51 – Livorno km 57 - Viareggio km 66 – Golf Club Fontevivo San Miniato km 6 – Impianti termali Montecatini Terme km 18 - Aeroporto Firenze km 17 – Uscita autostrada: Firenze Scandicci km 19.

Rif: 2364
Prezzo: Fino 2,5M

agenzia immobiliare in Toscana

terreni e rustici in vendita
castello Firenze

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Toscana Firenze

Toscana – Firenze – Vinci: Le prime notizie certe di Vinci risalgono intorno all'anno Mille ed è quasi certo che il castrum di Vinci sia sorto con l'espandersi della proprietà feudale dei conti Guidi e dei conti Alberti in questa zona, così importante dal punto di vista strategico per gli interessi, spesso contrapposti, di Firenze, Pisa, Lucca e Pistoia. Nel 1180 le relazioni tra il Comune di Firenze e i conti Guidi migliorarono grazie al matrimonio di Guido Guerra con Gualdrada, figlia di Bellicione Berti, che si era mantenuto costantemente amico dei fiorentini. Ma in breve la stella dei conti Guidi declinò. L'imperatore Federico II, nel 1220, con molta benevolenza, investì ciascun ramo di casa Guidi della quarta parte degli antichi privilegi, tra cui Empoli, Monterappoli, Cerreto e castrum de Vincio. Il borgo della Toscana  e il castello di Vinci rimasero così coinvolti nelle vicende dell'epoca feudale, finché non furono incorporati con la cessione del feudo al comune di Firenze, nel contado fiorentino. Nel 1320 Castruccio Castracani devastò la cittadina in Toscana di Vinci, seminando danni e terrore; sola la pace di Montopoli del 1329, tra Pisa e Firenze, riuscì a riportare un breve periodo di tranquillità. Gli abitanti di Vinci scrissero la loro pagina di gloria nel 1364, sventando gli assalti dei Pisani che avevano preso al loro servizio l'abile capitano inglese Giovanni Hawkwood, detto l'Acuto, e quando nel 1368 smascherarono alcuni fuoriusciti fiorentini che tentarono inutilmente di fare insorgere Vinci contro la repubblica di Firenze.
Nel 1538, il prode capitano Giovanni da Vinci si distinse per coraggio e abilità diplomatica obbligando a retrocedere i soldati spagnoli che volevano saccheggiare il contado di Vinci e di Cerreto Guidi. Con questi fatti si arricchisce la storia della cittadina toscana di Vinci, ma il suo nome lo ritroviamo legato per sempre al genio incomparabile di Leonardo a cui Vinci diede i natali nel 1452.