Villa In Vendita Nelle Vicinanze Di Venezia | Lionard 

VILLA IN VENDITA NELLE VICINANZE DI VENEZIA

18 Foto

Situata nel centro storico di Dolo, il capoluogo della rinomata Riviera del Brenta nelle vicinanze di Venezia, presentiamo questa villa di lusso in Veneto, ricavata da una storica dimora risalente alla fine del Seicento, anticamente appartenuta ai Conti Dauli ed oggi in vendita. La storica villa rappresenta un esempio delle tipiche residenze venete costruite per la nobiltà e l'alta borghesia della Repubblica di Venezia tra le fine del XV secolo e la fine del XVIII secolo. L'immobile di pregio, pur trovandosi nel centro storico, ricco di scorci paesaggistici e pittoreschi, vanta una posizione silenziosa ed isolata dai rumori cittadini, una vera e propria oasi di tranquillità nel centro della città. Da non dimenticare la strategica posizione, a pochi km dal Venezia, capoluogo Veneto, unico al mondo. Questa Villa storica è stata ristrutturata integralmente alla fine degli anni Ottanta preservandone la struttura originale. Essa è libera su tre lati, è arricchita da 400 mq di giardino e comprende una superficie coperta complessiva di circa 570 mq. La casa in vendita si sviluppa su tre livelli. Il piano terra è composto da un ampio ingresso, una cucina, un salone ed un vano pluriuso. Raggiungendo il primo piano troviamo una camera da letto, due bagni, un ufficio ed uno studio oltre ad un vano accessorio.Il livello superiore è occupato da una mansarda abitabile che consiste in un bagno, due camere da letto ed un ampio open space. A corredo della villa di lusso vi è una dependance a cui si affiancano due locali tecnici.

Dettagli Tecnici Regione: Veneto
Comune: Venezia
Zona: Venezia

Tipologia: Villa lusso in Veneto - Venezia case in vendita
Superficie interni: ca. 570 mq
Superificie esterni: 400 mq
 
Camere: 7
Bagni: 4
Saloni: 1
Cucina: 1
 
oltre vani accessori e locali tecnici: 4
 
Giardino: 400 mq
 
Veneto – Venezia: Venezia km 26 – Padova km 25 – Vicenza km 56 – Jesolo km 51 – Vicenza km 56 - Verona km 79 – Golf Ca' della Nave km 12 – Hotel & SPA km 21 – Aeroporto Venezia km 30 - Uscita autostrada: uscita Dolo-Mirano km 3.

Rif: 0229
Prezzo: € 1.650.000

Vendita ville

case prestigio
Immobili Lusso

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Veneto Venezia

Veneto – Venezia: Sull'origine del nome 'Dolo' si sono avanzate numerose ipotesi.Qualcuno afferma che appaia in una pergamena del 1241. Altri lo collegano al fatto che qui, verso la II metà del '400, Venezia inviasse persone macchiate di colpe, indesiderate. Altri rimandano ai nomi di famiglie facoltose e influenti come i Dauli o i Dotto. E ancora: Dolo come contrazione del nome della centrale Isola Dandolo (attuale zona tra via Mazzini e via Dauli), dove sorgeva un oratorio prima e la chiesa poi.L'enorme sviluppo del comune in provincia di Venezia di Dolo è dovuto originariamente al bisogno di Venezia di ricercare nuove vie di sbocco per la propria economia, ciò si è verificato a causa della perdita di potere del commercio veneziano avvenuta con la caduta dell'Impero di Bisanzio, con l'affermazione della potenza turca e con l'apertura del commercio con l'America. Dopo l'assoggettamento del territorio dolese a seguito della caduta di Padova, che aveva la giurisdizione nel 1405, il Naviglio del Brenta viene preso maggiormente in considerazione anche come mezzo di scambi.
Per il borgo in provincia di Venezia il XVI secolo segnò l'inizio di un notevole sviluppo economico collegato alla costruzione dei 'Molini'(terminati nel 1551-52) e dai continui lavori di progettazione, sistemazione e manutenzione delle opere idrauliche. L'uso dei molini aumentò notevolmente il commercio e di conseguenza la ricchezza, dando un grande impulso all'economia della Riviera del Brenta. A seguito della caduta della Repubblica di Venezia sotto il dominio francese (1797) il cantone dell'abitato a Dolo, per decreto di Bonaparte, venne aggregato al Distretto di Venezia e al Dipartimento dell'Adriatico; dal 1815 Dolo fece parte del Regno Lombardo-Veneto, fino al 1866, anno dell'annessione al giovane Regno d'Italia.