Tipico Casale In Vendita In Toscana | Lionard 

TIPICO CASALE IN VENDITA IN TOSCANA

22 Foto
- 21 Foto Riservate Diventa Gold Member
A pochi chilometri da Siena, si trova in vendita questa bellisssima tenuta, tipicamente Toscana, con 100 ettari di terreno che si estende in parte nel comune di Castelnuovo Berardenga ed in parte in quello di Radda in Chianti. Il terreno è suddiviso in varie coltivazioni: 46 ettari sono destinati a bosco alto, ceduo e misto, 36 ettari sono a vigneto, 8 ad uliveto e 10 a seminativo. L'attività produttiva di questa azienda Toscana, composta da più immobili e casali in vendita, è molto importante e si basa per il 70 % sulla produzione di vino Chianti Classico DOCG; nella tenuta vengono, inoltre, prodotti olio extravergine di oliva, aceto di vino Chianti e miele. La proprietà in vendita a Siena è composta da vari immobili che hanno una superficie complessiva di 4780 mq e sono costituiti da una villa di prestigio, due torrioni, un annesso con cantine, magazzini, uffici e punto vendita, un agriturismo ed un podere. La villa è stata ricavata dai resti di un'antica roccaforte senese del XIII secolo che nel 1600 è stata oggetto di importanti opere di ristrutturazione. Essa è costituita da un edificio principale che si sviluppa su tre piani, edificato in posizione centrale ed elevata rispetto alla strada d’accesso, e due torrioni angolari distaccati costruiti lungo le imponenti mura a contrafforte che delimitano il giardino. La Villa a Siena è circondata da quello che un tempo era il fossato a difesa del castello e che, attualmente, è un giardino con alberi ad alto fusto. Il piano terra ospita un ampio atrio centrale, due locali recentemente ristrutturati per la degustazione dei vini, 10 bagni, cantine, ripostigli ed un’ampia cucina con dispensa. Il primo piano è suddiviso in 12 vani tra camere da letto, sale da pranzo e saloni e 3 bagni. Al secondo piano si trovano alcuni locali ad uso soffitta, ripostigli e un bagno ed anche un appartamento con 4 vani, una cucina ed un bagno. Il torrione di nord-ovest si articola su tre livelli: piano seminterrato, piano terra e primo piano, quest'ultimo è accessibile anche con scala esterna e presenta pavimenti originali in cotto antico e soffitti a travi di castagno ed è composto da tre camere, cucina ed un bagno. Il torrione di sud-est ha due piani: il piano inferiore ospita un locale attualmente adibito a legnaia ed il piano superiore, accessibile con scala esterna, ospita una sala per le degustazioni. A sud della villa si trova un edificio che si sviluppa su tre livelli ed è costituito da cantine d’invecchiamento recentemente rinnovate ed attrezzate, magazzini, locali di lavorazione, mentre al piano terra vi sono gli uffici, due bagni, l’enoteca per la vendita diretta ed un’ampia terrazza panoramica di ca. 300 mq attrezzata per le degustazioni. Di fronte alla villa sono situate due antichi casali colonici Toscani ristrutturati pochi anni fa che sono adibite ad attività turistico-ricettiva, anch'essi in vendita. La colonica principale si articola su due livelli, entrambi a piano terra a causa della conformazione scoscesa del terreno, ed è suddivisa in 7 camere da letto con bagno, ognuna delle quali con ingresso indipendente che affaccia sul giardino, ed una junior suite. La colonica secondaria comprende un piano terra suddiviso in reception, sala colazioni, cucina professionale, bagni ed un primo piano con un ampio salone. Nei terreni di proprietà di questa antica tenuta nel Chianti si trova, inoltre, un podere che si sviluppa su un appezzamento di circa 3.920 mq ed è composto da tre fabbricati rurali da ristrutturare per una superficie utile complessiva di 817 mq.
Dettagli Tecnici Regione: Toscana
Comune: Siena
Zona: Siena

Tipologia: Ville a Siena - vendita Ville e Casali
Superficie interni: 4780 mq
Superficie esterni: 100 ha
 
Villa: 1210 mq
Immobile di lusso “Torre nord-ovest”: 183 mq
Immobile di lusso “Torre sud-est”: 96 mq
Casale: 817 mq
Agriturismo: 308 mq
Annesso con cantine, magazzini, uffici e punto vendita 2.165 mq
 
oltre vani accessori e locali tecnici
 
Bosco: 46 ha
Vigneto: 36 ha
Seminativo: 10 ha
Uliveto: 8 ha
totale superficie terreno: 100 ha
 
Toscana – Siena: Siena km30 – Castellina in Chianti km 10 – San Gimignano km 32 – Montespertoli km 39 – Firenze km 42 – Arezzo km 51 – Volterra Km 53 – Dante Alighieri Golf & Country Club km 10 – Aeroporto Firenze km 52 – Uscita autostrada: Certosa km 34.

Rif: 2241
Prezzo: Oltre 10M

castello Chianti

Castello di Siena
immobiliari Lusso

Contatti

Per meglio corrispondere alle vostre esigenze Vi preghiamo di compilare i campi sottostanti specificando la lingua in cui gradireste risposta. Lionard Vi risponderà quanto prima.

Nome *
Cognome *
Email*
Telefono*
Società
Lingua*
Paese *
Messaggio *
Privacy *
Accetto condizioni D.Lgs. 196/03.

Tel.: +39 055 0548100

Toscana Siena

Toscana – Siena: L'area intorno al capoluogo in Toscana dove sorge il prestigioso casale, risulta abitata intorno al 2000 a.C., come hanno dimostra l'area archeologica di Poggio la Croce dove sono emersi i resti di un antico villaggio e dove sono stati riportati alla luce molti reperti nel corso degli scavi effettuati nell'ultimo decennio. Alla caduta dell'impero Romano, nel V secolo d.C. nella zona della Toscana si erano già formati dei piccoli agglomerati di carattere rurale che vivono anche oggi; questi borghi erano Castelvecchi, Monterinaldi, Volpaia e la stessa Radda.
Tra il IX e X secolo la zona di Radda, vicino a Siena, vide la nascita della società feudale che comportò l'incastellamento dei villaggi. Il primo documento certo in cui si cita Radda è un diploma del 1002 in cui l'imperatore Ottone III confermava la donazione fatta dalla Contessa Willa in favore della Badia Fiorentina. La località del borgo in Toscana vicino a Siena di Radda appare in molti documenti della Badia Fiorentina fino al XII secolo. In un documento della Badia a Coltibuono del 1041 viene riportato Ramda judicaria fiorentina et fesulana. In data 25 maggio 1191 l' imperatore Enrico VI concede il castello di Radda e la sua corte in feudo ai Conti Guidi, lo stesso feudo venne nuovamente confermato dall'imperatore Federico II, anche se già nel XIII secolo il territorio raddese risulta dipendente da Firenze. Il castello del borgo in Toscana dove sorge l’esclusivo casale venne saccheggiato dai Senesi in una scorreria nel 1230 mentre nel 1268 fu occupato, insieme ad altre località del Chianti dalle truppe francesi guidate da Carlo d'Angiò.
Una nuova occupazione e un nuovo pesante saccheggio il borgo in Toscana lo subì durante la seconda invasione aragonese nel 1478. Amministrativamente il borgo vicino a Siena era il capoluogo della Lega del Chianti, comprendente i terzieri di Radda, Gaiole e Castellina. Dalla fine del XIII secolo il comune vicino Siena divenne sede di un podestà nominato da Firenze e nello statuto comunale del 1415 il comune in Toscana di Radda venne confermato quale capoluogo della Lega. Tra i podestà del borgo in Toscana è da segnalare Francesco Ferrucci. Nel XVII secolo, terminati ormai i conflitti i castelli si trasformarono in ville signorili nelle quali i proprietari si dedicavano alla produzione di vino. Il comune in Toscana,Radda in Chianti, venne visitato nel 1773 dal Granduca Pietro Leopoldo che la trovò lontano da tutto. Come conseguenza della visita vennero migliorate le strade ma il territorio di Radda rimase sempre povero e isolato. Tale situazione di benessere e prosperità toccò il culmine negli anni Cinquanta quando lo spopolamento delle campagne, fenomeno comune a molte zone del Chianti, toccò l'apice. Negli anni Settanta iniziò la riscoperta di questi luoghi e lentamente tutti i castelli, le ville e i singoli casolari sono stati restaurati e vi sono stati impiantati agriturismi e aziende agricole.